Bettini

Bibliografia dell’anarchismo : periodici e numeri unici anarchici in lingua italiana, 1872-1971

Home > Periodici per anno > Ultimi raggi

Bettini-0126

Ultimi raggi

  • Motto: “Che nessuno possegga più di quello che necessita, tutti avranno il necessario” S. Agostino — “Chi non lavora non ha diritto di vivere” S. Paolo.
  • Luogo di pubblicazione: Spezia.
  • Tipografia: Spezia, Tip. Economica.
  • Durata: 23-24 ott. 1892.
  • Periodicità: Numero unico.
  • Gerente: Giuseppe Fossa.
  • Formato: cm. 31 × 42.
  • Pagine: 4.
  • Colonne: 4.

Diffusi durante il periodo elettorale (elezioni politiche del 6 e 13 ott. 1892), i tre “numeri unici” intendevano anticipare l’uscita d’un periodico regolare, La Luce (vd.), di cui ne annunciavano l’imminente pubblicazione, anticipandone anche, alcuni dei temi centrali (polemica coi socialisti e repubblicani, oltre la rubrica fissa “Cronaca dell’Arsenale”).

Di scarso interesse gli articoli di contenuto ideologico. In uno di questi (Umanesimo o egoismo?), apparso a puntate sui tre numeri, l’ignoto articolista puntualizzava il significato di “individualismo anarchico”, cui contrapponeva il concetto borghese dell’egoismo. Redatto in chiave antistirneriana, lo scritto era diretto ai fautori dell’anarchismo individualista (definiti “sedicenti accademici dell’Anarchia”), che invitava a “non più bizantineggiare” e a ripiegare su posizioni più pratiche. Due scritti minori, infine (Che cosa è il furto, ed una corrispondenza da Buenos Aires, in difesa del ravacholismo), comparsi su I Raggi, determinarono il sequestro di questo numero.


Anziani luoghi di consultazione (1971) / bibliografia:

CLSS.

Bibl. — G. Perillo, Il movimento anarchico alla Spezia dal 1888 al 1893 in “Movimento Operaio e Socialista in Liguria”, a. V, n. 2-3 (mar.-giu. 1959), p. 56 sqq.


Complementi

Nessun complemento.

Anche: questo titolo sulla RebAl (Rete della Biblioteche Anarchiche e Libertarie)

Altri 
  • Anarlivres : site bibliographique des ouvrages anarchistes ou sur l'anarchisme en français
  • Cgécaf : Catalogue général des éditions et collections anarchistes francophones