Bettini

Bibliografia dell’anarchismo : periodici e numeri unici anarchici in lingua italiana, 1872-1971

Home > Periodici per anno > Ilota

Bettini-0029

Ilota

  • Motto: Dal 4 mar. 1883 (a. I, n. 5): “I grandi sono grandi perchè gli altri sono in ginocchio. Leviamoci!”. Loustolat.
  • Luogo di pubblicazione: Pistoia.
  • Tipografia: Pistoia, Tip. Marini e C.
  • Durata:
    • 4 febb. 1883 (a. I, n. 1) — 20 giu. 1883 (a. I, n. 17).
    • Suppl.: 4 apr. 1883 (al n. 9, a. I).
  • Periodicità: “Si pubblica tutte le domeniche”.
  • Direttore: Giuseppe Manzini.
  • Gerente: Ottavio Vangelisti.
  • Formato: cm. 27 × 39.
  • Pagine:
    • 4.
    • Esce a 2 p. il Suppl. al n. 9 (4 apr. 1883).
  • Colonne: 3.

Diretto dal giovane G. Manzini — giunto all’anarchismo dopo aver militato tra le file repubblicane (cf., sul n. 11, del 15 apr., la “Lettera” di C. Lotti, datata: Cecina, 5 apr. [1883]) — il foglio pistoiese fu espressione d’un gruppo, che pur definendosi “socialista anarchico rivoluzionario”, si dichiarava, favorevole ad un’alleanza “tattica” fra le due tendenze ormai chiaramente delineatesi all’ interno del movimento socialista italiano: quella rimasta fedele alla vecchia strategia insurrezionale e antilegalitaria dell’Internazionale; e la frazione costiana, rappresentata dal Partito Socialista Rivoluzionario di Romagna. Con una serie di articoli (Organizziamoci! , n. 4, del 25 febb.; L’Unione fa la forza (a firma “Spartaco”), n. 5, del 4 mar.; All’opra dunque!, n. 6, dell’11 mar.), i redattori dell’Ilota, dopo aver lamentato che “mentre i rivoluzionari si agitano per voler provare migliore una data condotta piuttosto che un’altra, la questione principale per un’Associazione rivoluzionaria, quella cioè dell’organizzazione, viene completamente trascurata”, lanciavano anche la proposta di un Congresso Nazionale, al quale partecipassero tutte le correnti del Socialismo italiano.

Contro tali tendenze insorse prontamente E. Malatesta, con una “Lettera” ai Compagni dell’Ilota (n. 9, del 1 apr.), in cui ribadiva l’impossibilità d’un connubio fra legalitari e rivoluzionari: “Faccia Costa quel che gli pare… Ma noi organizziamoci da noi. Raccogliamo tutte quante le forze del nostro partito, sì, ma ricordiamoci che per noi rivoluzionari, per noi insurrezionalisti, i parlamentaristi non sono del nostro partito”.

La posizione di Malatesta, tuttavia, sul momento non trovò sostegno nemmeno all’interno dei gruppi più strettamente legati alla tradizione internazionalista. Da Firenze, Francesco Natta e Francesco Pezzi — con lettera datata 5 apr., pubblicata dall’Ilota, n. 10 dell’8 apr., sotto il tit. Polemica — dopo aver sostenuto che le differenze fra legalitari e rivoluzionari, “che che si voglia far credere, è nel solo metodo di condotta e non già nei principi fondamentali”, condannavano l’intransigenza del loro correligionario, che accusavano di aver voluto condurre un attacco personale a Costa. Malatesta replicava con lo scritto Ancora sulla riorganizzazione del Partito Socialista, pubblicato sull’Ilota del 22 apr. 1883 (a. I, n. 12); ma la polemica, ormai molto vivace, non potè avere seguito, per l’arresto (avvenuto in maggio) del Malatesta, sotto l’imputazione di avere diffuso manifesti sovversivi in occasione del 12 anniversario della Comune di Parigi.

Poco dopo, d’altronde, l’Ilota sospendeva le pubblicazioni, in seguito all’arresto del Manzini, “per avere nel 2 Giugno, ricorrendo la commemorazione di Garibaldi, emesso manifestazioni sediziose, consistenti nell’avere apposto alla corona commemorativa, l’iscrizione “I Socialisti Pistoiesi a Giuseppe Garibaldi”…”. Cf. L’Oppresso (Pergola), a. I, n. 4, del 15 sett. 1883, nella corrispondenza da Pistoia, da cui si apprende anche, che “il gerente del periodico L’llota, per la protesta dei socialisti contro l’arbitrio commesso dalla questura nel giorno suddetto, fu condannato a 15 giorni di carcere e 100 lire di multa”.


Anziani luoghi di consultazione (1971) / bibliografia:

FN: GF. B. 2. 25.
BA: Fondo Fabbri, n. 188. (Possiede in. 13 e 14 del 29 apr. e 6 mag. 1883).
MF: F.g. 37. (Possiede, in copia fotografica, i n. 1-17).


Complementi

 Collegamenti agli archivi
Servizio bibliotecario nazionale:  http://id.sbn.it/bid/LO10781992

Anche: questo titolo sulla RebAl (Rete della Biblioteche Anarchiche e Libertarie)

Altri 
  • Anarlivres : site bibliographique des ouvrages anarchistes ou sur l'anarchisme en français
  • Cgécaf : Catalogue général des éditions et collections anarchistes francophones