Bettini

Bibliografia dell’anarchismo : periodici e numeri unici anarchici in lingua italiana, 1872-1971

Home > Periodici per anno > Protesta umana

Bettini-0794

La Protesta umana

periodico comunista-anarchico; poi: rivista di scienze sociali

  • Sottotitolo:
    • Periodico comunista-anarchico.
    • Dal 1 mag. 1900 (a. I, n. 3): Rivista di scienze sociali.
  • Luogo di pubblicazione: San Francisco, Cal.
  • Durata:
    • 1 mar. 1900 (a. I, n. 1) — [sett. 1900 (a. I, n. ?)].
    • Ultimo n. reperito: a. I, n. 3 (1 mag. 1900).
  • Periodicità: Mensile (« Si pubblica al 1° d’ogni mese »).
  • Direttore: Enrico Travaglio
  • Formato:
    • cm. 18 × 28.
    • Dal 1 mag. 1900 (a. I, n. 3): cm. 26,5 × 36.
  • Pagine: 8.
  • Colonne:
    • 2.
    • Dal 1 mag. 1900 (a. I, n. 3): 3.

Rivista d’indole teorica e letteraria, fondata e diretta con la collaborazione di Cesare Crespi, da Enrico Travaglio, un giovane pubblicista di origine lombarda (era nato a Monza il 2 sett. 1876), da poco emigrato negli Stati Uniti, dove aveva allacciato rapporti di amicizia e successivamente di stretta collaborazione, con G. Ciancabilla e coi principali gruppi a tendenza antifederalista.

Il periodico visse pochi n., pubblicando scritti di P. Kropotkin (Gli atti di rivolta, n. 1, del 1 mar.); R. Mella (L’Anarchia, n. 2, del 1 apr. e sqq.); « Evening » [P. Raveggi] (La Sociologia Criminale, n. 1, del 1 mar.; Il delitto nella società futura, n. 3, del 1 mag.); G. Ciancabilla (Lotta di classe?, n. 3, del 1 mag.); oltre una serie di poesie di Ada Negri (I Grandi; Sgombero forzato; Sulla breccia; rispettivamente sui n. 1, 2 e 3). All’attualità era invece dedicata la rubr. In pentola.

Col n. di sett. 1900, La Protesta Umana dovette infine cessare le pubblicazioni per sopraggiunte difficoltà finanziarie, anche se Travaglio s’illuse ancora per un certo tempo, di poter ridare vita al periodico, recandosi « in qualche città dell’Est, ove si presentino migliori condizioni di ambiente per le pubblicazioni regolari della P.U. ». Cf. L’Aurora (Yohoghany, Pe.), del 27 ott. 1900, nella rubr. Bibliografia. Cadute, alla fine, le speranze di ottenere i mezzi per portare avanti la sua iniziativa editoriale, Travaglio finì col considerare l’opportunità (dietro suggerimento di « un compagno di Paterson ») di « trasformare la P.U. in un supplemento letterario e sociologico dell’Aurora », con periodicità quindicinale o mensile, da stabilirsi in base alle concrete disponibilità finanziarie. Il progetto — che l’organo di Ciancabilla si dichiarò pronto ad appoggiare « di buon grado » — avrebbe dovuto attuarsi «col primo dell’anno entrante» (cf. la «Lettera» di E. Travaglio alla redazione dell’Aurora, pubbl. ivi, sul n. del 15 dic. 1900) ma dovette essere differito, quasi certamente per difficoltà finanziarie. Per lo stesso motivo, si arenò anche quando, qualche tempo più tardi, Travaglio, allo scopo di usufruire del materiale tipografico dell’Aurora, si recò di persona a Spring Valley, dove nel frattempo si era trasferita la redazione del giornale (cf. Ai compagni!, ibid., 2 mar. 1901).

I progetti dell’ostinato editore poterono concretizzarsi solo un anno dopo (febb. 1902) quando anche Ciancabilla — che nel frattempo aveva dovuto sospendere le pubblicazioni de L’Aurora — decise di associarsi all’iniziativa.


Anziani luoghi di consultazione (1971) / bibliografia:

I.I.S.G. (Possiede i n. 1-3).
UM. FIA (Copia microfilmica).


Complementi

Nessun complemento.

Anche: questo titolo sulla RebAl (Rete della Biblioteche Anarchiche e Libertarie)

Altri 
  • Anarlivres : site bibliographique des ouvrages anarchistes ou sur l'anarchisme en français
  • Cgécaf : Catalogue général des éditions et collections anarchistes francophones