Bettini

Bibliografia dell’anarchismo : periodici e numeri unici anarchici in lingua italiana, 1872-1971

Home > Periodici per anno > Cronaca sovversiva

Bettini-0399

Cronaca sovversiva

ebdomadario anarchico di propaganda rivoluzionaria

  • Sottotitolo: Ebdomadario anarchico di propaganda rivoluzionaria.
  • Motto: “Ut redeat miseris, abeat fortuna superbis”.
  • Luogo di pubblicazione: Torino.
  • Tipografia:
    • Torino, Tip. F. Mittone.
    • Dal 20 mar. 1920 (a. I, n.s., n. 6): Linotypia Emilio Solza.
    • Dal 15 mag. 1920 (a. I, n. s., n. 8): Tip. G. Fedetto e C., Corso Oporto 5.
    • Dal 12 giu. 1920 (a. I, n.s., n. 9): Soc. Ind. Linotyp., C.so Oporto 5.
  • Durata: 17 genn. 1920 (a. I, n.s., n. 1) — 2 ott. 1920 (a. I, n.s., n. 19).
  • Direttore: [Luigi Galleani; Raffeale Schiavina].
  • Gerente: Pietro Rayneri.
  • Formato: cm. 39 × 58.
  • Pagine: 4.
  • Colonne: 5.

I redattori, deportati nel giu. 1919 dagli Sati Uniti, ove pubblicavano un foglio omonimo, si trasferirono nel genn. 1920 a Torino, per riprendere le pubblicazioni del loro giornale, che vollero mantenere inalterato, anche nella veste tipografica, rispetto alla precedente edizione americana. Onde rendere possibile l’ingresso del giornale negli Stati Uniti — dove Cronaca Sovversiva, essendo stata bandita, non avrebbe potuto circolare, sotto questo titolo, anche se stampata all’estero — i redattori ricorsero all’espediente di tirare a parte un certo numero di esemplari del loro periodico e sostituirvi la testata, con altra non conosciuta dalle autorità americane. Con tale accorgimento, circa 4000 opie di ogni numero del giornale, poterono penetrare indisturbate, sotto il tit. A Stormo!, nell’America del Nord.

Anche in Italia, tuttavia, Cronaca Sovversiva non ebbe vita facile. Più volte incriminata, dovette alla fine cessare le pubblicazioni, quando L. Galleani, colpito da mandato di cattura, fu costretto alla latitanza per evitare la carcerazione preventiva (al processo, celebrato a Torino nell’ott. 1922, verrà condannato a oltre un anno di carcere e 645 lire di multa); l’altro redattore, Raffaele Schiavina, arrestato sotto la falsa accusa di essere uno dei comandanti dell’organizzazione antifascista “Arditi del Popolo”, verrà assolto il 20 ott. 1922, dopo avere scontato quasi due anni di carcerazione preventiva!


Anziani luoghi di consultazione (1971) / bibliografia:

BA: Fondo Fabbri, n. 84.
FN: G. (Alla raccolta mancano i n. 1 e 5).
Be. N. (Alla raccolta mancano in. 13 e 15-19). PAB. (Possiede il solo n. 1).

Bibl. — U. Fedeli, Luigi Galleani, Cesena 1956, p. 165, 166, 169 sqq..


Complementi

CIRA (G) : Pi 707 (n.1, 1920).

 Collegamenti agli archivi
Servizio bibliotecario nazionale:  http://id.sbn.it/bid/CFI0374809
Biblioteca Franco Serantini:  http://bfsopac.org/cgi-bin/koha/opac-detail.pl?biblionumber=34347
CIRA Lausanne:  http://www.cira.ch/catalogue/index.php?lvl=notice_display&id=200283

Anche: questo titolo sulla RebAl (Rete della Biblioteche Anarchiche e Libertarie)

Altri 
  • Anarlivres : site bibliographique des ouvrages anarchistes ou sur l'anarchisme en français
  • Cgécaf : Catalogue général des éditions et collections anarchistes francophones