Bettini

Bibliografia dell’anarchismo : periodici e numeri unici anarchici in lingua italiana, 1872-1971

Home > Periodici per anno > Intransigente

Bettini-0214

L’Intransigente

giornale politico, amministrativo, letterario; poi: giornale politico, amministrativo, socialista; poi: periodico settimanale; poi: il più diffuso e popolare periodico settimanale delle Publie; poi: periodico libertario publiese; poi: periodico libertario quindicinale delle Publie; poi: periodico libertario settimanale delle Puglie; poi: periodico anarchico settimanale delle Publie; poi: periodico anarchico quindicinale delle Publie; poi: organo settimanale dei lavoratori del Mezzogiorno

  • Sottotitolo:
    • Giornale politico, amministrativo, letterario.
    • Dal 12 genn. 1901 (a. IL n. 2): Giornale politico, amministrativo, socialista.
    • Dal 3 mag. 1901 (a. II, n. 8): Periodico settimanale.
    • Dal 25 mag. 1901 (a. II, n. 9): Il più diffuso e popolare periodico settimanale delle Puglie.
    • Dall’8-9 nov. 1902 (a. III, n. 15; o forse prima: non reperiti i n. 8-14): Periodico libertario pugliese.
    • Dal 20 mag. 1903 (a. IV, ser. A, n. 1): Periodico libertario quindicinale delle Puglie.
    • Dal 21 lug. 1903 (a. IV, ser. A, n. 5): Periodico libertario settimanale delle Puglie.
    • Dal 4-5 sett. 1903 (a. IV, ser. A, n. 9): Periodico anarchico settimanale delle Puglie.
    • Dal 3-4 mar. 1904 (a. V, ser. B, n. 1): Periodico anarchico quindicinale delle Puglie.
    • Dal 1 mag. 1905 (a. VI, n. 1): Organo settimanale dei lavoratori del Mezzogiorno.
  • Luogo di pubblicazione: Lecce.
  • Tipografia:
    • Lecce, Tip. Sociale.
    • Dal 13 apr. 1900 (a. I, n. 2): Tip. del giornale “La provincia di Lecce”.
    • Dal 13-14 lug. 1900 (a. I, n. 16; o, forse, prima: non reperiti i n. 11-15): Tip. Sociale Cooperativa.
    • Dal 20 mag. 1903 (a. IV, ser. A, n. 1): Stab. Tipogr. Giurdignano.
    • Dal 2 giu. 1903 (a. IV, ser. A, n. 2): Tip. Cooperativa.
  • Durata:
    • 8 apr. 1900 (a. I, n. 1) — 27 mag. 1905 (a. VI, n. 1).
    • Interrompe le pubblicazioni dal 21-22 nov. 1902 (a. III, n. 16) al 20 mag. 1903 (a. IV, ser. A, n. 1); dal 4-5 sett. 1903 (a. IV, ser. A, n. 9) al 3-4 mar. 1904 (a. V, ser. B, n. 1); dal 18-19 mar. 1904 (a. V, ser. B, n. 2) al 1 mag. 1905 (a. VI, n. 1).
    • Suppl.: 18-20 mag. 1900 (al n. 7, a. I); 20 e 23’ sett. 1900 (suppl. n. 1 e 2 al n. 22, a. I); 29 sett. 1900 (al n. 23, a. I); 24 nov. 1900 (al n. 26, a. I).
  • Periodicità:
    • Settimanale.
    • Dal 20 mag. 1903 (a. IV, ser. A, n. 1): quindicinale.
    • Dal 21 lug. 1903 (a. IV, ser. A, n. 5): settimanale.
    • Dal 3-4 mar. 1904 (a. V, ser. B, n. 1): quindicinale.
    • Dal 1 mag. 1905 (a. VI, n. 1): settimanale.
    • In realtà la periodicità del giornale fu sempre estremamente irregolare.
  • Direttore: Avv. Antonio Paimarini.
  • Gerente:
    • Luigi D’Amelio.
    • Per il n. del 4 mag. 1900 (a. I, n. 5): Antonio Paimarini, direttore responsabile.
    • Dal 1 giu. 1900 (a. I, n. 10): Umberto Lobina, redattore responsabile.
    • Dall’8-9 nov. 1902 (a. III, n. 15; o, forse, prima: non reperiti i n. 8-14): Alberto Maritati.
    • Per il n. del 4-5 sett. 1903 (a. IV, ser. A, n. 9): Antonio Paimarini, direttore responsabile.
    • Dal 3-4 mar. 1904 (a. V, ser. B, n. 1): Oronzo Lenti.
  • Formato:
    • cm. 39 × 54.
    • Dal 13-14 lug. 1900 (a. I, n. 16; o, forse prima: non reperiti i n. 11-15): cm. 34 × 49,5.
    • Dal 20 mag. 1903 (a. IV, ser. A, n. 1): cm. 31 × 44.
    • Dal 23 giu. 1903 (a. IV, ser. A, n. 3): cm. 35 × 52,5.
    • Per il n. del 21 lug. 1903 (a. IV, ser. A, n. 5): cm. 31 × 44,5.
    • Dal 3-4 mar. 1904 (a. V, ser. B, n. 1): cm. 31 × 44.
  • Pagine:
    • 4.
    • Escono a 2 p. i n. 19 e 21 dell’a. I; 5 dell’a. III.
    • Sempre a 2 p. sono usciti i vari supplementi segnalati.
  • Colonne:
    • 5.
    • Dal 13-14 lug. 1900 (a. I, n. 16; o, forse, prima: non reperiti i n. 11-15); col. 4.
  • Note tipogr.: I n. 18 e 19 dell’a. I, (2-3 ag. e 30-31 lug. 1900 [Ve, nell’ordine]), escono listati a lutto per la morte di Umberto I.

Dapprima democratico (si rivolge indistintamente ai “socialisti, democratici, repubblicani, radicali, uomini di sinistra costituzionale”), converge poi, lentamente, su posizioni più radicali. Il n. del 5 genn. 1901 (a. II, n. 1), reca già l’avvertimento: “L’Intransigente entra nel IIo anno di lotte. Ormai nessuna transazione più, nessuna esitazione. Propugneremo i principii più avanzati, per redimere il popolo dalla miseria morale in cui le classi governanti lo hanno gittato. L’Intransigente dichiara apertamente la sua fede socialista”. A partire dalla terza annata, il foglio si dichiara “libertario”; dal sett. 1903, “anarchico”: “… il mio scetticismo — spiega il suo direttore — ha genesi nel disinganno assaporato in tutte le più crude forme: di qui la ribellione contro la menzogna, la conversione all’anarchia” (A. Paimarini, Anarchia e collettivismo, a. IV, ser. A, n. 7, del 4-5 ag. 1903).

Un passo tipico per comprendere la posizione iniziale del giornale leccese, può essere rappresentato dall’atteggiamento assunto in occasione della morte di Umberto I. Il n. del 2-3 ag. 1900 esce (come il precedente del 30-31 lug.) con la prima pagina listata a lutto e reca un lunga “Lettera” di A. Paimarini, A S.M. il Re d’Italia Vittorio Emanuele III. Le cause storico sociali dell’assassinio del compianto monarca. In essa, premesso che “il Re… regna e non governa. Chi governa è il potere legislativo che applica le leggi per organo del potere esecutivo il ministero… e considerando che giammai Umberto di Savoia violò i patti costituzionali, ma che invece fu sempre buono con i suoi sudditi”, vengono additati come veri responsabili “della violenza contro la sacra persona del re defunto”, non “i partiti estremi”, ma “i fabbricanti di leggi liberticide… i fucilatori della pleba affamata nelle piazze di Milano”, in una parola coloro “i quali hanno sete di dominio e non giammai affetto verso re, monarchia e verso i fratelli d’Italia”.


Anziani luoghi di consultazione (1971) / bibliografia:

FN: G. (Alla raccolta mancano i n.; 11-15 dell’a. I; 3; 26-28 dell’a. II; 8-14 deH’a. III).


Complementi

Durata: 1900-1922 per il SBN

 Collegamenti agli archivi
Servizio bibliotecario nazionale:  http://id.sbn.it/bid/CFI0356670

Anche: questo titolo sulla RebAl (Rete della Biblioteche Anarchiche e Libertarie)

Altri 
  • Anarlivres : site bibliographique des ouvrages anarchistes ou sur l'anarchisme en français
  • Cgécaf : Catalogue général des éditions et collections anarchistes francophones